Voglia di cambiare, ancora

 Oh finalmente posso prendermi del tempo per scrivere. Ultimamente ho piazzato tutti i post di fretta, quasi per obbligo, perche’ trascurare il blog mi sembrava qualcosa da non fare. Purtroppo sono usciti dei post-mostro, un po’ in tutti i sensi, e con cio’ intendo sia poveri di contenuto che scritti miseramente 🙂

Oggi dopo tanto tempo, riesco a dedicare un pensierino al mio piccolo blog, finalmente a casa, lontano dalle preoccupazioni lavorative. 

La primavera e’ arrivata, il primo caldo e’ ormai passato, Milano si fa sempre piu’ afosa e il completo che sono costretto a portare mi rende la vita difficile, ho anche tagliato i capelli, adesso sembro un bravo ragazzo, do’ un po’ l’idea di Superman, o meglio della sua parte un po’ sfortunella, il buon Clark Kent, ma nella versione sovrappeso, non nella luccicosita’ di Smalville. 

Oggi, come qualche mese fa, mi era venuto in mente di fare un restyle del blog, pero’ sono un po’ stufo di iobloggo, stavo pensando di andarmene su wordpress, alla fine le possibilita’ sono molto maggiori, e il livello di personalizzazione e’ molto maggiore. Ho sistemato il template per il blog di un amico e anche se e’ lui il designer, le modifiche sono tutte farina del mio sacco 😛 potete dargli uno sguardo qui.

Mi sppiace un po’ abbandonare questa piattaforma, ma proprio non ci posso pastrocchiare, e’ troppo macchinoso fare qualcosa, mentre dall’altra parte avrei tutta la "potenza" di php.  

Il mio omino in cicca mi ricorda spesso che ho ripreso a fumare, ma che ci posso fare e’ un periodo cosi’ incasinato, avrei voglia di andare via di nuovo, provare e fare cose nuove, a volte ho il coraggio di farlo e a volte no, e spesso lo sbattimento e’ cosi’ tanto che mi passa persino la voglia.

La nota positiva in tutto questo e’ che le esperienze che ho avuto, hanno reso possibili molte imprese che prima credevo non fattibili, prima fra tutte viaggiare per l’europa, alla fine non e’ faticoso/dispendioso quanto sembra, basta partire gambe in spalla, senza guardarsi indietro. Spesso si lasciano solo una montagna di chincaglieria, a volte si lasciano grandi amori, e a volte chi resta indietro sono amici e famiglia. Crescere fa parte della vita, a volte si vorrebbe solamente avere piu’ tempo…

“Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno…”

 ^_^ ieri siamo stai in visita al lago di Como, anche se non sono riuscito a conoscere RenZo e Lucia, mi è venuto in mente che "Il Manzoni" aveva ambientato la sua storia da quelle parti. La città mi è piaciuta, e nonostante il campanile/faro sia posizionato nel posto più inaccessibile del mondo, lo abbiamo raggiunto e abbiamo goduto del bel panorama che si poteva gustare da lassù. Da un gelataio dovevo scegliere cosa prendere, se un povero gelato o una granita, nel dubbio, e nella mia arroganza li ho presi entrambi 😛

Stanno per venire a bastonarmi e obbligarmi a scrivere codice, quindi chiudo qui 😀

bye