Casa finalmente!!!

Il mio credo, messo in discussione per l’assenza della casa si è rivelato ancora un bluff… A saperlo me la sarei presa comoda come al solito, aspettando che una casa arrivasse a me. E la casa dopo mille ricerche (inutili) è veramente arrivata 😀

Aspetto per cantare vittoria la firma del suddetto 😛

 

Ancora senza casa :D

Per la serie le prodezze non vengono mai da sole, il primo maggio saremo senza casa, e ancora non ne abbiamo trovata una sostitutiva. Io ne ho viste diverse, tutte a prezzi esorbitanti ed in condizioni schifide. Mi viene da piangere, prime mi ha detto ieri che ha fatto una minchiata a perdere casa e caparra al primo shot, lo avrei morsicato 😀 Il periodo è un po’ così e spesso facciamo tardi a lavoro. Io me la sono battuta perchè alla fine sono ancora senza casa 😛

Speriamo di farcela ^_^ 

Casa che vieni, casa che vai

 Lo sapevo, Prime ha vinto ancora, abbiamo perso la casa più bella del mondo per un suo impanicamento casuale. Uff mi è seccato così tanto, la casa era così bella, abbiamo perso la caparra e adesso mi secca a morte richiedergli i soldi, anche se è lui che si è tirato indietro.

 

Che vita difficile, mi rimetto a caccia di una stanzetta 🙁

Milan, gran Milan

Il viaggio continua, sempre piu’ incasinato, sempre piu’ con il rischio di rimanere a piedi, o meglio, sotto un ponte. Io e Prime siamo alla ricerca di casa. Per ora condividiamo una stanza ma non e’ che si puo’ vivere per tanto tempo in questa situazione, anche perche’ russiamo a giorni alterni a causa del freddo che regna sovrano in casa. Nelle ultime 3/4 settimane ci siamo dati alla ricerca folle di un posticino accogliente in cui vivere prima, a un posticino poi, per terminare con un "troviamo qualsiasi cosa di abitabile, mi accontenterei di uno scatolone o di una tenda". Il tutto perche’ Milano e’ una citta’ tremendamente cara. E ragazzi credetemi, non sto scherzando, ho vissuto a Londra un anno e mezzo, e Milano e’ decisamente piu’ cara, credo un 30% in piu’ contando che la paga e’ la stessa. 

Bhe fatto sta che dopo esserci immedesimati in esperti cacciatori, siamo riusciti a fiutare un paio di prede. Ieri siamo stati ad ispezionare entrambi. Il primo alla mattina 11:45, finalmente una casa decorosa, ne avevamo vista una un paio di giorni prima, ma tolto che si trovava a 30 metri dai binari della stazione centrale, era solo un bilocale in una zona da far west. Si presentava bene, edificio nuovo, cucina abbastanza nuova, stanze arredate decentemente, i colori erano un po’ troppo forti, giallo, e intendo giallo, la cucina, una stanza e il bagno blu, e un stanza verde. Tutto sommato un buon acquisto. I contro c’erano, a Prime non piaceva non avere la finestra in bagno, a me non piacevano ne’ le finestre, tutte troppo in altro, ne’ l’ubicazione al pianterreno, e trovavo i colori troppo asfissianti, nel senso, e’ figo tornare a casa e avere una sensazione di spazio anche se effettivamente il posto e’ piccolo, e secondo me i colori cosi’ forti non aiutano per niente. Date le condizioni e l’apparente affidabilita’ del padrone di casa eravamo piuttosto propensi a prenderlo, anzi, eravamo gia’ pronti a sborsare una caparra per bloccarlo. Pero’ ci siamo fermati, per dare un occhiata all’appartamento del pomeriggio. Cosi’ ci siamo aggirati per un po’ alla scoperta del quartiere, giusto per non trovarci con dei taglia-gole come vicini di casa. Alla fine ne eravamo soddisfatti. 

Prime dall’ottimismo cosmico, per le cose che non ci piacevano fa: "Ma stai tranquillo Draiden, vedrai che il posto di oggi pomeriggio sara’ bellissimo! L’unica cosa che non va’ sono le stanze che sono di dimensioni diverse". Io ero super scettico, in un mese l’unica casa decente era quella vista alla mattina. Siamo comunque andati a mangiare, alle 3 e 20 eravamo pronti a visitare il secondo appartamento. A 1 minuto dalla Metro, no non sto scherzando, la metro e’ proprio attaccata(forse dal balcone riesco addirittura a tirarci dei sassi dentro, ma ci provero’ piu’ avanti :P). Da fuori bruttte prospettive, tutto super vecchio, visitarlo sembra un proforma, io guardo Prime e gli faccio: "Ma dove cavolo mi hai portato? Se ci soffiano l’altra casa preparati a beccarle" Prime ridacchia, anche lui ormai convinto che un’offerta migliore della casa vista al mattino non esista. Arriva l’uomo dell’agenzia, 5 minuti in ritardo, sempre piu’ male. Ci intorta con delle parole mentre apre la porta e inizia a salire le scale, poi parla di una parte nuova appena costruita, noi ci guardiamo e pensiamo: "Ma questo e scemo, dove cavolo e’ la casa nuova? Questo e’ una specie di rudere". Il cortile interno e’ bello ma sembra che le case siano tutte stravecchie. Poi parte per un balcone dove e’ tutto nuovo di pacca :"E vedete questa parte e’ stata costruita da 0, e’ nuova nuova". Noi ancora scettici: "Si ma la sorpresa sara’ dentro". Invece no, dentro e’ tutto nuovo, c’e’ un balcone solo nostro, un terrazzino sopra la stanza singola, cucina nuova, infissi nuovi, camera con letto matrimoniale con armadio enorme, scrivanie in entrambe le stanze con sedie decorose. La casa dei nostri songni, siamo un po’ perplessi perche’ e’ un po’ piu’ cara dell’altra, ma dopo dieci minuti non riusciamo che a parlare di questa casa. Abbiamo deciso, oggi perfezioneremo l’acquisto.

 

La chicca del giorno e’ che, dopo aver visitato la prima casa, un’anziana signora mi chiede se posso aiutarla ad attraversare la strada. Io le dico di si, le porgo il braccio e l’accompagno. Arrivati dall’altra parte della strada mi guarda e mi fa: "Ma quanti capelli bianchi che hai"  . . .

Non c’e’ piu’ gratitudine!!! Dovei sei uomo del complimento dei muscolo d’acciaio!