Ancora sogni

E’ da un po’ che non scrivo niente, ma sono stanco, e oggi non ho voglia di lavorare. Quindi vi raccontero’ qualcosa.

Sapete com’e’, quando ci si addormenta, si spera sempre di sognare qualcosa di decente, io, come tanti altri, spero di sognare un sacco di cose, certe si possono dire, ma altre … Ah gia’ stavo parlando dei sogni, non volevo divagare ^_^ da bambino riuscivo a sognare molto, sognavo boschi, fate, principesse, sognavo per ore e ore. Adesso sono grande e i sogni si sono trasformati per la maggior parte in incubi, le paure sono aumentate a dismisura e cosi’ sognare non e’ piu’ entusiasmante come lo era un tempo. Magari sono pirla, e i sogni hanno subito un processo di imbellimento, che mi porta a ricordarli molto migliori di quello che erano. Stanotte ho sognato di nuovo, ho perso il mio spirito guida "miniuomo" e mi e’ apparso lo scoiattolo che mi viene a salutare alla finestra. Gente sapeste i probelmi che ha sto poveretto, me le ha anche cantate perche’ mi lagno sempre. Mi ha portato in un posto strano, ci siamo arrampicati su un albero altissimo, e da una parte riuscivo a vedere Londra e dall’altra casa mia. Mentre contemplavo il paesaggio, lo spirito guida mi ha dato un calcio (si vi sfido ad immaginare uno scoiattolo prendermi a calci), e mi ha buttato giu’. Poi mi sono svegliato, pero’ mi sento piu’ saggio di ieri.