Scazzo e niente da scivere

Hum è un pò che non ho niente di intelligente da scrivere. Si, ovvio che quello che scrivo non sempre è intelligente. Di nuovo mi sono messo a fare dei simpatici test, non di gravidanza, per vedere di fare il toefl (Test of English as a Foreign Language) che fa un sacco figo, ma soprattutto è un certificato che dice che capisci abbastanza l’inglese. Per ora sono sull’80% delle risposte corrette più o meno (http://www.livemocha.com/) qui dei test per prepararsi all’esame.

Stò cercando di implementare, con scarsi risultati,  tramite shaders scritti in hlsl il toon shading. Magari non tutti sanno di cosa cavolo stia parlando ma non importa più di tanto.

Mmh il mio indomito fascino non mi stà aiutando per niente a socializzare con le ragazze, anzi, non credo per colpa mia ma sicuramente per causa loro, mi evitano.

Che altro dire, questo fine settimana è un pò scarso, d8 non viene su e non so cosa fare, uff

 

Happy Week-end

Questo finesettimana gran festa 😀 mi sono spostato parecchio, e ho visto un sacco di persone! Ho trovato una nuova preferita, non mi succedeva da un pò 😀

Si lo so le preferite si cambiano spesso, ma dato che l’ho solo vista, e non ci ho scambiato più che due parole di presentazione va bene così. In compenso sono stanco morto, sono toranto a casa alle cinque e non mi sono ancora ripreso 😛

Auguri a Daniel che per questa volta si è divertito un sacco ^_^

Amore

Sono stato via un giorno, ma ne ho portato a casa un’altro pezzo di questo grosso concetto, mi sento di dire che amare vuol dire dare un’altra possibilità. E’ un aspetto che non avevo mai considerato.

E’ venuto un pò peggio di quel che pensavo, intendo il post, lo volevo più sensazionale. Forse non si capisce neanche cosa voglio dire, però dopo quello che mi è successo in questi giorni credo che amare sia anche dare altre possibilità.

Un saluto a tutti, vado a farmi una cioccolata calda 😀

Non capisco proprio

Oltre al fatto che il piede sinistro sembra se ne voglia andare via per conto proprio, stavo pensando a quanto senta il bisogno di avere qualcuno accanto, è un pò stano, una cosa del genere non mi era mai capitata, di solito regnava sovrano il pensiero "speriamo di essere lasciato in pace" stavolta sono alla ricerca di qualcosa.

Oggi come ieri ho combinato poco, mi sembra di sprecare un sacco di tempo 😛 si va bene stò cazzeggiando come non mai, da domani tolto giovedì che sono ad una laurea, venerdì che probabilmente tornerò a casa nel pomeriggio, e sabato che devo andare ad un concerto mi metterò a fare un pò più sul serio.

Ho ripreso una strana fame nervosa, mi sembra di non essere mai sazio, una palla infinita anche quella, speriamo se ne vada com’è venuta. La storia del personaggio del nuovo gioco di ruolo stà prendendo forma 😀 sono ad una pagina e mezza e ancora non ho dato forma a niente, nei prossimi giorni finirò di scriverla.

Un saluto a tutti, vado a guardarmi Cinderella Man

Folclore

San Nicolò di Bari,

la festa dei scolari,

e chi non vien la festa,

gli taglierem la testa.

Ecco anche quest’anno mi sono dimenticato di San Nicolò, eh si che qualche anno fa lo aspettavo tantissimo. Qui in paese è un santo ben voluto, anche se è più povero di Babbo Natale.C’è l’usanza di andare verso sera a "battere i bandoni" che vuol dire più o meno prendere un bidone o una pentola e bastonarla (si usano brevetti più moderni come trascinarne tante legate una all’altra ma è meno divertente) per far confusione e svegliare il santo, che poi porterà delle caramelle ai bambini buoni, oppure carbone a quelli cattivi.

Alla fine si conclude in gran festa con cioccolata calda per tutti in genere offerta, ora non so più come gira dato che è da un pò che non partecipo.

Peccato, persa anche questa T_T

p.s. è passato anche da me e non ha lasciato carbone, buon segno

Niente di nuovo

Ecco non ho niente di cui lamentarmi tantissimo, non che qualcuno debba per forza avere qualcosa di cui lamentarsi. Tolto il tizio che mi ha buttato giù dal letto stamattina, che si povero di sicuro non l’ha fatto apposta. Tolta la tizia di non so quale programma che andava alla stragrande spacciando verità assolute: "non è difficile trovare qualcuno", oppure la parente simpatica che se ne salta fuori con: "allora tra un pò ti laurei, quando andiamo a fare festa?". Tolto il babbo che povero ha un sacco di preoccupazione e si sente in dovere di ricordarti che non sei produttivo. Tolta la mamma che tanto oggi non hai niente da fare metti su da mangiare che io vado a spasso. Tolta anche la sorellina che quando le chiedi la fotocamera ti spiega che la devi collegare con il cavetto usb al pc. Tolto questo, oggi è stata una splendida giornata. In tutti i sensi, c’era anche il sole, non quello triste invernare un solo ancora bello pimpante. Tolto che faceva freddo e il sole non riusciva a scaldare.

Dopotutto non è andata così male 😀